Piano Mattei per lo Sviluppo degli Stati Africani, il Decreto Legge in Gazzetta

Articolo del 16/11/2023

Condividi su FacebookCondividi su LinkedinCondividi su Twitter

Pubblicato in Gazzetta il decreto-legge 15 novembre 2023, n. 161 che introduce disposizioni urgenti per il “Piano Mattei” per lo sviluppo in Stati del continente africano.

Il "Piano Mattei", di durata quadriennale, ha come obiettivo potenziare le iniziative di collaborazione tra Italia e Stati africani, promuovendo uno sviluppo economico e sociale sostenibile e duraturo, e prevenendo le cause profonde delle migrazioni irregolari. Si punta inoltre a rafforzare il coordinamento tra iniziative pubbliche e private, anche finanziate o garantite dallo Stato italiano, per questi Stati.

Il decreto prevede la condivisione e la partecipazione degli Stati africani nell’individuazione, nella definizione e nell’attuazione degli interventi del Piano. Si punta all'impegno compartecipato alla stabilità e sicurezza regionali e globali. Tra le azioni di partenariato si includono settori come cooperazione allo sviluppo, promozione delle esportazioni, investimenti, istruzione, ricerca, salute, e molti altri.

Per quanto riguarda la governance, il decreto istituisce una Cabina di regia, presieduta dal Presidente del Consiglio dei ministri, con la partecipazione di vari ministri, presidenti di agenzie e società, rappresentanti di università, società civile, e del terzo settore.

La Cabina di regia ha il compito di coordinare le attività di collaborazione, finalizzare e monitorare il Piano Mattei, approvare la relazione annuale al Parlamento, promuovere il coordinamento tra i diversi livelli di governo, e coordinare le iniziative di comunicazione.

Si istituisce inoltre, presso la Presidenza del Consiglio, una struttura di missione che supporta il Presidente nelle funzioni di indirizzo e coordinamento, cura il segretariato della Cabina di regia, e predispone la relazione annuale al Parlamento.

Il Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, descrive il Piano Mattei come "il più grande progetto strategico in ambito geopolitico del governo", che può trasformare le crisi in possibili occasioni di centralità.


Documenti correlati:

¬©2022 misterlex.it - [email protected] - Privacy - P.I. 02029690472