Pubblicato il

I dubbi di Cutro, le more condominiali, i Pm e le questioni di principio

Il Settimanale di Mister Lex n.6 del 09/02/2024

Condividi su FacebookCondividi su LinkedinCondividi su Twitter

Scopriamo insieme le principali novità giuridiche della newsletter settimanale di Mister Lex n. 6 dell’anno 2024:

Novità fiscali 2024. I primi chiarimenti delle Entrate (n. 2/2024) sulle nuove aliquote IRPEF. Si passa da 4 a 3 scaglioni (fino a 28K: 23%, fino a 50K: 35%, oltre: 43%).

Decreto Cutro. Le Sezioni Unite chiedono alla Corte di giustizia se la garanzia finanziaria alternativa al trattenimento sia compatibile con il diritto dell’Unione europea.

Gestione condominiale. La Cassazione (n. 36277) ribadisce che il mancato recupero crediti dai morosi comporta la responsabilità dell'amministratore per i danni derivanti dalla cattiva gestione. 

Sindacato conciliante. La Cassazione (n. 1975) interviene sulla validità e sugli oneri probatori nel caso di verbale di conciliazione stipulato tra datore e lavoratore al di fuori della sede sindacale.

Giardino incluso. La Cassazione (n. 2351) ha confermato che l'agevolazione prima casa si estende anche al giardino che viene acquistato insieme all'abitazione.

Violenza sessuale di gruppo. La Cassazione (n. 3419) precisa il concetto di "partecipazione" ai fini della  configurabilità del reato di cui all'art. 609-octies cod. pen.

Gratuito patrocinio. La Cassazione (n. 4358) precisa che  il reddito da certificare per accedere al patrocinio a spese dello Stato è quello relativo all'annualità per la quale è sorto l'obbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi.

Qual è il rapporto tra pm e avvocato? Ne parliamo con Carmelo Asaro, prof. a contratto presso l'Università La Sapienza di Roma, già pubblico ministero e autore del volume "Il pubblico ministero: giustizia in prima linea".

I dilemmi della professione. Se il cliente si presenta all'avvocato e prospetta una questione di principio preparatevi al peggio... Il video di Mister Lex.

Le altre news della settimana:

  • Salva indotto. Pubblicato in Gazzetta il Decreto legge n. 9 che tutela le piccole e medie imprese che forniscono beni e servizi a compagnie di rilevanza strategica in amministrazione straordinaria, tra cui il noto caso dell'ex Ilva.
  • Eredità e liberalità. La Cassazione (n. 3352) precisa che la donazione con dispensa dall'imputazione NON viene annullata da testamenti successivi senza revoca espressa.
  • Tributi e ricorsi. La Cassazione (n. 1335) precisa che l'impugnabilità di un atto tributario non si basa sulla sua denominazione formale ma sulla pretesa fiscale che sottende.
  • Licenza premio per il semilibero. Per la Suprema Corte (n. 5031) il rigetto della richiesta di licenza premio  ha natura giurisdizionale ed è ricorribile per cassazione per violazione di legge, ai sensi dell'art. 111 Cost.
  • Dati da cancellare. La Corte di giustizia (causa C-118/22) ha stabilito che la conservazione generale e indifferenziata dei dati biometrici e genetici di coloro che sono stati condannati per reati dolosi, estesa fino al loro decesso, è contraria ai principi dell'Unione Europea.

Per questa settimana è tutto,

Salvis Juribus
Mister Lex

P.S. Contribuisci a diffondere questa newsletter invitando i tuoi colleghi a iscriversi su www.misterlex.it/register

¬©2022 misterlex.it - [email protected] - Privacy - P.I. 02029690472